Caminetto a bioetanolo per hotel, ristoranti, centri benessere e SPA

Caminetto a bioetanolo per hotel, ristoranti, centri benessere e SPA

In questi ultimi anni le hall degli hotel, dei ristoranti di lusso e dei centri benessere sono state rinnovate e progettate con soluzioni arredo di design che includono sempre più particolari ricercati, come luci soffuse, comodi divani e angoli accoglienti dove gli ospiti possono intrattenersi.

Fra questi uno degli elementi d’arredo più apprezzati e in grado di ricreare la giusta atmosfera è il caminetto a bioetanolo, non solo per l’effetto scenografico ma anche per il caldo tepore che emana. Camino Bioetanolo vari modelli di design

La ragione di questa scelta è semplice: il caminetto a bioetanolo è un ottimo complemento poiché non inquina, non rilascia spiacevoli fumi, riscalda l’ambiente in modo discreto e garantisce uno spazio piacevole e rilassante, che non può mai mancare in questo tipo di contesti.

In un ristorante il caminetto a bioetanolo può essere infatti posizionato a vista all’interno della sala da pranzo, oppure utilizzato per caratterizzare la passerella di ingresso.

In questo caso è ideale l’installazione di caminetti a bioetanolo a torre come il modello camino a Bioetanolo da Pavimento Karlsen Livigno colore bianco e dimensioni 150×40 cm nonché il posizionamento su tutta la lunghezza degli inserti e dei bruciatori da parete che, in base al progetto di architettura e design, possono trovare un’interessante collocazione capace di stupire gli ospiti e i clienti.

In un centro estetico, in una SPA e in un hammam invece il beneficio della fiamma è subito intuibile e, qualora l’ambiente non sia illuminato a giorno, le potenzialità di un caminetto a bioetanolo senza canna fumaria si esprimono anche nella creazione di un gioco di luci e ombre che coinvolge.

E cosa dire delle hall degli hotel?

Certo l’accoglienza del personale è fondamentale e rappresenta in un certo senso il biglietto da visita della struttura ricettiva, ma se l’ambiente che l’ospite si trova di fronte è freddo e poco confortevole anche la sensazione iniziale non sarà quella di una calda ospitalità.

La prima impressione è infatti essenziale e da quella deriva anche la possibilità che l’ospite prenoti un soggiorno anche in seguito, a maggior ragione se si tratta di un business hotel dove i clienti potrebbero recarsi spesso per ragioni di lavoro.

É bene ricordare inoltre che il caminetto a bioetanolo deve essere sempre posizionato in ambienti ben aerati, per questo motivo si adatta perfettamente agli open space o alle zone di passaggio dove la porta che dà sull’esterno viene aperta frequentemente.

Per maggiori informazioni sui biocamini di design e sui i prezzi dei caminetti a bioetanolo per hotel, ristoranti e centri benessere vai all’area dedicata ai caminetti a bioetanolo in offerta.


 

Ti piace questo argomento? Dai un voto da 1 a 5 (dove 5 è il migliore).

[1 ]